cane elemosina cibo a tavola

Gli occhi incollati su di te, degno del miglior periodo di carestia che sia mai avvenuto: il tuo cane elemosina cibo a tavola. Ti sembra una scena nuova? Il tuo cane elemosina cibo a tavola e i suoi occhi sembrano dire: “ti prego ho fame, sto morendo” … peccato che la dispensa sia piena di crocchette delle migliori marche, e abbia fatto uno spuntino poco più di un’ora prima.

Ma la sua preghiera è dovuta realmente alla fame? Assolutamente no! È un comportamento derivato dalla storia evolutiva del cane.

IL CANE ELEMOSINA CIBO A TAVOLA

Nella preistoria, umani e antenati dei nostri attuali cani, condividevano i proventi della caccia condotta insieme: quindi nel nostro cane risiede una sorta di “programma di sostentamento reciproco” che lo spinge a chiedere il cibo e ad aspettarsi di riceverlo. Ma poniamoci un’altra domanda: perché molte volte siamo proprio noi a dargli del cibo, senza che lui lo chiede? Semplicemente perché quello stesso “programma” lo abbiamo anche noi!

Pertanto è vero il cane elemosina cibo a tavola, ma dobbiamo ammettere che noi siamo predisposti a dare del cibo al cane tanto quanto lui è predisposto a chiedercelo e riceverlo.

Il vero problema collegato quando il cane elemosina cibo a tavola è l’obesità: non siamo più nella preistoria e i nostri cani vivono, almeno nella maggior parte dei casi, in appartamento, con i ritmi e i tempi che la nostra società impone. Considerato che le crocchette, o l’umido, hanno tutti gli ingredienti di cui il cane necessita, i fuori pasto associato a uno stile di vita sedentario faranno ingrassare il cane, mettendo in pericolo il suo stato di salute.

E quindi? Se lo nutriamo bene niente sensi di colpa, e cerchiamo di porre un freno al “programma”. Quindi attenzione:

  • Alla coerenza, non dobbiamo farlo né noi né altri in famiglia;
  • Agli ospiti, categoricamente vietato dargli qualcosa, perché i suoi occhi sono irrestistibili;
  • Al cibo incustodito in casa e fuori casa, durante le passeggiate.

E se questi piccoli consigli non vi bastano, beh allora non vi resta che rivolgervi ad un buon educatore cinofilo, che vi indicherà la strada migliore da seguire ... per te e il tuo cane.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Immagine: Pixabay

Commenti offerti da CComment