la rabbia nel cane

In Italia, la rabbia nel cane, è stata debellata nel 1973. In seguito ci sono stati 3 casi di rabbia, l’ultimo nel 2008, ma dal 2013 l’intero Stato è nuovamente stato dichiarato libero da questa malattia (fonte). La rabbia è un’infezione causata da un virus, Lyssavirus, mediante il contatto con la saliva degli animali infetti, tipicamente attraverso un morso. Le malattie più comuni nel cane.

Una volta entrato nell’organismo il virus si moltiplica e si diffonde nel sistema nervoso centrale: da queste giunge nel midollo spinale e avanza fino al cervello.
La diagnosi certa della rabbia nel cane può essere fatta solo al suo decesso; per un cane in vita si possono analizzare i sintomi presenti, insieme alla sua anamnesi.

LA RABBIA NEL CANE

Il periodo di incubazione è di solito compreso tra 2 e 9 settimane, dipende dove l’infezione si sviluppa: più è vicina al cervello, più breve sarà l’incubazione.
I sintomi iniziali della rabbia nel cane sono spesso vaghi e possono essere facilmente scambiati per altre infezioni meno gravi.

LA RABBIA NEL CANE SI SVILUPPA IN TRE FASI: 

  1. Prima fase o prodromica: si nota un comportamento non solito del cane, con una durata di circa 3 giorni. A volte potrebbe presentare la febbre.
  2. Fase di latenza o rabbia furiosa: si mostrano i sintomi distintivi della rabbia, anche se questo stadio non si rivela sempre in tutti i cani. I sintomi più comuni sono irascibilità, iperattività, scarso riposo e violenza eccessiva, l'animale morde tutto ciò che vede.
  3. Ultima fase o rabbia paralitica: alcuni cani muoiono prima di raggiungere questa fase, in cui si paralizzano i muscoli della testa e del collo.

In caso di possibile infezione da rabbia è il veterinario che, sulla base dell’ordinamento di riferimento, decide il da farsi.

Sfortunatamente il virus della rabbia nel cane non ha cura, né un trattamento specifico. Un cane con la rabbia alla fine morirà. Tuttavia è possibile prevenire l’infezione mediante la vaccinazione, anche se in Italia non è obbligatoria. Secondo un'ordinanza il vaccino anti-rabbia avrà effetto solo se fatto almeno nei primi 12 mesi di vita e dopo 21 giorni dalla prima, per poi ripeterlo solo se necessario. Se devi viaggiare con il cane all'estero, il vaccino anti-rabbia , è obbligatorio.

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a portare il cane dal veterinario nel caso in cui, nel tuo cane, si presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Immagine: Google con diritti di riutilizzo

Commenti offerti da CComment