a settembre non abbassamo la guardia contro le zecche

Settembre segna l'inizio del clima autunnale: non più caldissimo come agosto, ma decisamente ideale per escursioni, campeggio e molte altre attività all'aperto.

Tuttavia, settembre è anche l'alta stagione per le zecche che possono ancora colpire i nostri amici a quattro zampe.

Pertanto, se avete intenzione di godersi il bel tempo con il vostro cane, controllare sempre se è infestato da zecche, e non abbassate la guardia.

Le zecche sono piccole insetti che amano nascondersi e nutrirsi il più a lungo possibile sul vostro amico peloso. Proteggi il tuo animale domestico prendendoti il tempo di fare un'ispezione accurata delle zecche ogni volta che torni dall'esterno.

Dove si trovano le zecche?

Le zecche sono sostanzialmente parassiti succhiatori di sangue che si nutrono di animali a sangue caldo e hanno una particolare preferenza per i cani. Quindi, può essere utile fare un passo indietro e concentrarsi sulle conseguenze che un morso di una zecca provoca nel cane.

Le zecche sono aracnidi parassiti: questo significa che hanno otto zampe e che vivono sul sangue e sui tessuti del loro animale ospite. Si trovano in aree verdi ed erbose, bordi di foglie, ramoscelli, ed erba, in modo che possano “cadere” su un potenziale ospite mentre passa nelle vicinanze. Le zecche non saltano né volano.

Le zecche si dividono in due grandi famiglie e i tipi di zecche che colpiscono i cani possiamo classificarli in due categorie: dure (Ixodidae) e molli (Argasidae).

Come si trasmettono le zecche?

Una volta che una zecca atterra sull’ ospite, cercherà di viaggiare verso una fessura calda da attaccare e nutrirsi. Possibili obiettivi possono essere le ascelle, le orecchie e la pancia.

Una zecca si attacca al suo ospite attraverso le sue mandibole e inserisce un tubo di alimentazione direttamente nei capillari superficiali dell'organismo ospite.

Poiché si attaccano con la testa e la mascella, tendono a scavare leggermente sotto la pelle. Questo è il motivo per cui è di vitale importanza assicurarsi che la testa della zecca viene rimossa con il corpo della zecca per evitare ulteriori infezioni.

Quali sono i pericoli per il cane vittima delle zecche?

Oltre ad essere un parassita, una zecca veicola malattie pericolose per il cane che possono causare gravi malattie e talvolta la morte per qualsiasi tipo di ospite, esseri umani inclusi.

Una delle grandi minacce per il vostro cane può essere la malattia di Lyme (nota anche come borreliosi), causato da un batterio chiamato Borrelia burgdorferi che viene trasportato dalla zecca. Tali batteri vengono trasferiti all'ospite durante il morso e si fanno strada attraverso il sistema dell'ospite.

Non tutte le zecche sono responsabili della malattia di Lyme. Tuttavia, se il vostro cane è stato morso da zecche si dovrebbe tenere d'occhio i sintomi della malattia:

  • Febbre
  • Letargia
  • Perdita di appetito
  • Dolore articolare

Se notate che il vostro cane ha esposto questi sintomi, portatelo immediatamente dal veterinario. Prima il vostro animale domestico inizia il trattamento antibiotico, migliori sono le sue probabilità di superare la malattia con minori complicazioni.

Un'altra pericolosa malattia delle zecche a cui i proprietari di cani dovrebbero prestare particolare attenzione è la febbre maculata di Rocky Mountain. Questa malattia dannosa è trasportata dalla zecca e rappresenta un grave pericolo per i cani e gli esseri umani allo stesso modo.

Tenete d'occhio il vostro cane dopo aver rimosso una zecca dal suo corpo e guardare se presenta gli stessi sintomi associati con la malattia di Lyme.

Non esitate a contattare il vostro veterinario se si sospetta un'infezione trasmessa da zecche.

zecche sul cane

Come controllare il cane dalle zecche

Iniziate a ad accarezzare il cane per farlo sentire comodo e rilassato. In questo modo rilasserà i suoi muscoli e si può meglio manipolarlo, specie nei luoghi sensibili dove le zecche amano annidiarsi.

  1. Indossa un paio di guanti di lattice. Gli esseri umani sono soggetti alle infezioni da malattie delle zecche, e prendendo questa precauzione aiuta a proteggerti dalle malattie;
  2. Potrai riconoscere la zecca che al tatto presenta una specie di scudo duro; per la zecca molla è riconoscibile perché non ha il guscio dorsale;
  3. I punti in cui le zecche accedono al sangue con maggiore facilità sono: collo, orecchie, inguine, zona perianale e punti nei quali il cane non riesce a grattarsi.

Come togliere una zecca dal cane

Una volta identificata la zecca, con delle pinzette, prendere il parassita afferrandolo il più vicino possibile alla bocca e iniziare a tirare con delicatezza, sempre verso l'alto. Non farlo mai in maniera brusca e non girare la zecca, altrimenti ne toglierai solo una parte lasciandone un'altra sul corpo del cane, provocando un'infezione maggiore.

Dopo la rimozione, è fondamentale disinfettare la zona e andare dal veterinario per determinare se il parassita ha trasmesso qualche malattia. Inoltre, se il cane ha molte zecche, ti consigliamo di farle togliere al veterinario con prodotti specifici.

Dopo l'estrazione è molto importante tenere sotto controllo la salute del nostro cane per individuare immediatamente eventuali infezioni o malattie causate dalla puntura di zecca nel cane.

Come prevenire le zecche nel cane

Per evitare che il cane sia attaccato da questi fastidiosi parassiti, sul mercato esistono una serie di prodotti che potrai comprare e usare. Fialette e collari antiparassitari, trattamenti antiparassitari interni, shampoo, saponi e profumi sempre ad azione antiparassitaria.

Dovrai comprare il prodotto su indicazione del tuo veterinario e utilizzarlo seguendo le indicazioni dello specialista. Allo stesso modo non interrompere, una volta iniziata la disinfestazione interna al tuo appartamento, a meno che non sia il veterinario a indicartelo.

Un rimedio della nonna efficace da usare, se il veterinario lo reputa idoneo, è l'aceto di mele, poiché funziona come repellente contro la zecca del cane.

Oltre a usare i prodotti elencati, dovrai prestare attenzione ai luoghi che frequenti con il cane nei periodi nei quali sono più frequenti le infestazioni di questi parassiti.

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a portare il cane dal veterinario, nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Immagini: Google con diritto di riutilizzo

 

Commenti offerti da CComment