fbpx
Cane sulla spiaggia con occhiali e cappello

Come riconoscere il colpo di calore nel cane e come prevenirlo

Non sempre l’estate è amica degli animali e per questo, prevenire il colpo di calore nel cane deve essere una priorità per noi proprietari. In questo approfondimento affronteremo la questione di cos’è il colpo di calore e delle gravi conseguenze sui nostri amici a quattro zampe.

Vuoi rendere più utile questo post aggiungendo il tuo contributo? Partecipa attivamente e scrivi la tua esperienza in questa pagina, o nella nostra pagina facebook.

Cos’è il colpo di calore?

Il colpo di calore è una condizione di ipertermia, ossia quando la temperatura corporea del cane è superiore a 40,5/41°C, che si verifica quando l’ambiente esterno è così caldo e umido che il corpo ha seria difficoltà a dissipare il calore.

L’ipertermia provoca gravi e irreversibili danni cellulari, che provocano la comparsa di uno stato di shock termico che può portare alla morte fido.

La normale temperatura di un cane varia tra i 37,8°C e i 39,2°C: il primo segnale di termoregolazione è l’aumento della frequenza respiratoria che aumenta l’evaporazione dell’acqua nelle vie respiratorie e, in misura molto minore, evaporazione dell’acqua da parte delle ghiandole sudoripare situate a livello dei cuscinetti delle zampe.

Il classico colpo di calore è sicuramente rappresentato quando il cane è confinato in un ambiente scarsamente ventilato, ad esempio quando è in auto in estate,  e bastano anche pochi minuti anche con i finestrini aperti per creare uno shock termico nel cane.

Fattori che favoriscono il colpo di calore nel cane

Elevata umidità e scarsa ventilazione

Il cane suda solo attraverso i cuscinetti delle zampe, ma questo rimane secondario all’evaporazione durante l’ansimare (polipnea).

Tuttavia, l’evaporazione l’efficacia dell’atto di ansimare dipende dal contenuto di acqua dell’aria. Più umida è l’aria, minore è l’evaporazione. Di conseguenza, luoghi poco ventilati o affollati favoriscono in modo esponenziale i colpi di calore nei cani.

Predisposizione della razza

Le razze brachicefaliche, Bulldog francese o inglese, Carlino, Boxer, Shi-Tzu etc., sono predisposte in maggior misura il colpo di calore nel cane a causa della loro morfologia (narici stenose, velo del palato spesso, macroglossia).

Età del cane

I cani anziani hanno spesso delle patologie respiratorie o cardiache che favoriscono il colpo di calore.

Anche ai cuccioli sono soggetti esposti al colpo di calore poiché, hanno più difficoltà a regolare la temperatura corporea.

Anche le situazioni stressanti o giocare al caldo, possono portare a difficoltà respiratorie in particolare sulle razze brachicefali.

Sovrappeso

L’obesità del cane è uno dei fattori che facilita il colpo di calore perché il sovraccarico di grasso aumenta il potere isolante della pelle. Ancora, l’obesità ostacola i movimenti respiratori e dunque predispone il cane al colpo di calore.

Quali sono i sintomi del colpo di calore?

È fondamentale capire i segnali dell’esposizione prolungata alle alte temperature estive, o il troppo esercizio fisico quando fa troppo caldo, poiché queste condizioni possono portare a pericolose conseguenze.

Se il colpo di calore non viene subito trattato possono manifestarsi sintomi comuni quali vomito, diarrea, debolezza o persino disturbi neurologici (perdita di equilibrio o convulsioni).

I sintomi che indicano un grave stato di avanzamento del colpo di calore nel cane sono:

  • Perdita di coscienza;
  • Inizio di sanguinamento;
  • Insufficienza renale;
  • Danni cerebrali;
  • Insufficienza multiorgano.

Se noti uno di questi sintomi, chiama il veterinario spiegando la situazione e segui le istruzioni che ti fornirà.

Primo soccorso immediato contro il colpo di calore

Come affrontare il colpo di calore nei cani?

Se noti che il tuo cane soffre di uno qualsiasi dei sintomi sopra descritti, la prima cosa che dovresti fare è chiamare o recarti dal veterinario per un trattamento medico.

Inoltre, ci sono una serie di azioni che puoi fare per cercare di diminuire il colpo di calore in fido.

Abbassa la temperatura corporea

Per abbassare la temperatura del cane bagnarlo con acqua non troppo fredda. Molti proprietari pensano che la cosa più logica da fare quando il cane ha caldo sia bagnarlo con acqua fredda: ma un cambio così improvviso di temperatura provocherà uno shock termico nel cane.

Idratazione del cane

Fornisci sempre acqua fresca al tuo cane acqua per idratarsi, e lascialo libero di bere quando lo desidera.

Attenzione, l’acqua dovrebbe essere fresca, ma in nessun caso fredda o ghiacciata. Inoltre, dovrebbe bere a poco a poco, con calma e non ingozzarsi di acqua per minuti.

Suggerimenti per la prevenzione del colpo di calore

Far patire meno il caldo al cane

  • Assicurati che il cane abbia accesso ad una zona fresca;
  • il cane dovrebbe sdraiarsi su una superficie fresca;
  • Bagni d’acqua delle gambe (non troppo fredda). L’acqua ghiacciata può portare al restringimento dei piccoli vasi sanguigni e quindi meno calore può essere rilasciato.

Prevenire il colpo di calore in auto

Molti proprietari non sono consapevoli di quanto velocemente l’auto diventa una trappola di calore mortale per i cani in estate. A causa della mancanza di circolazione dell’aria e della forte luce solare, possono verificarsi alte temperature all’interno del veicolo in modo estremamente veloce.

È difficile prevedere quanto velocemente si riscaldi l’interno dell’auto, ma questo non deve essere sottovalutato.

Dunque, a quali precauzioni ci dobbiamo attenere?

  • Nelle giornate calde non lasciare mai un cane in auto, nemmeno per un momento.
  • Se vedi un cane in difficoltà all’interno di un’auto, il consiglio è di chiamare immediatamente la polizia. Un cane in pericolo in un’auto calda è un’emergenza e la polizia ti consiglierà cosa fare in base alla situazione.

Prevenire il colpo di calore del cane durante la passeggiata

cuccioli soggetti al colpo di calore nel cane in estate

Evita di portare il cane in pieno sole durante le ore più calde, cioè dalle 10:00 alle 16:00, e prediligi la passeggiata nei momenti più freschi della giornata, ossia la mattina presto o la sera. Le zampe dei cani possono bruciare sull’asfalto e marciapiedi caldi.

Come regola generale tieni a mente che se toccando l’asfalto fa troppo caldo per la tua mano, sicuramente lo è anche per le zampe del cane.

Se all’esterno fa troppo caldo, per la solita camminata, divertiti con il cane in casa.

Prevenire il colpo di calore nel cane attraverso la piscina e il nuoto

L’acqua e il nuoto è un ottimo esercizio per i cani: è un ottimo esercizio alternativo al camminare nella calura estiva. Ma ricorda che non tutti i cani amano nuotare quindi, se il tuo cane è tra questi, non forzarlo e non buttare mai un cane nell’acqua contro la loro volontà.

In conclusione, nel presente articolo abbiamo approfondito l’argomento su come affrontare il colpo di calore nei cani in estate. Tuttavia, ricordiamo che lo stesso è puramente informativo e non sostituisce il parere medico.

Questo articolo è stato utile?

La tua opinione è fondamentale per fare sempre meglio. Vota o lascia un commento.

Voto Medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

A proposito di Nico

Informatico innamorato degli animali, della comunicazione e della musica. Proprietario di due Border Collie, sono un appassionato del mondo pet e sono sempre pronto ad approfondire e condividere contenuti, consigli e curiosità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina