Cane beagle pulizia orecchie

Come pulire le orecchie al cane

È molto importante mantenere le orecchie pulite del cane sempre. Le orecchie sono parti molto sensibili e sono fondamentali per un cane a vivere bene, quindi non possiamo dimenticare di prendercene cura.

Durante la pulizia, guarda attentamente per vedere se c’è troppa cera, ferite o sporcizia. La cera in eccesso può essere un segno di infiammazione o infezione nell’orecchio e in questo caso, il cane deve essere trattato con i farmaci.

Perché è importante pulire le orecchie al cane?

L’orecchio del cane è spesso la sede di molti problemi: in generale sottovalutare la pulizia potrebbe causare infiammazioni e altre complicazioni.
L’orecchio è costituito da un organo nervoso usato per sentire e mantenere l’equilibrio, parte interna, e da un sistema acustico la parte esterna.

Solo l’orecchio esterno è oggetto di cura e pulizia, alla portata del proprietario del cane.

Come è fatto l’orecchio del cane?

L’orecchio esterno è composto dal padiglione e dal condotto uditivo. Un elemento importante per l’igiene e l’insorgenza di eventuali patologie è la presenza o l’assenza di peli interni.

Il padiglione varia notevolmente tra le razze; alcune orecchie sono erette, alcune semi-cadute altre completamente cadenti.

Il condotto uditivo è costituito da due parti perpendicolari comuni in tutte le razze: la prima è verticale e si apre alla base del padiglione, la seconda è orizzontale e sale fino al timpano.

Questa caratteristica anatomica spiega la frequenza della patologia di questo condotto e le difficoltà nel fornire assistenza.

Ci sono tre cose importanti che devi sapere sulle orecchie dei cani:

  1. L’orecchio del cane è sensibile, quindi ha bisogno di periodici controlli per prevenire le infezioni.
  2. I cani non vogliono che le loro orecchie siano pulite, quindi dovrai lavorarci sin da cucciolo.
  3. Se non lo fai nel modo giusto, puoi causare gravi danni.

Come stabilire se le orecchie del vostro cane hanno bisogno di pulizia

Non dare per scontato che le orecchie del tuo cane debbano essere pulite e strofinate troppo spesso: questo potrebbe portare a irritazioni.

Per capire se le orecchie del vostro cane hanno bisogno di pulizia, dovete osservarle. Le orecchie pulite e sane sono rosa e non odorano, non hanno nessun cerume marrone nelle fessure.

Le orecchie sporche hanno un odore caratteristico, di lievito, e possono avere sporcizia. Pulire le orecchie del vostro cane solo se si nota che sono sporche.

È una buona idea prendere l’abitudine di ispezionare regolarmente le orecchie del cane, in questo modo non li pulirai solo quando sono già diventati troppo sporche.

Se hai una razza con orecchie lunghe, come il cocker spaniel, potresti dover pulire le orecchie più spesso. La tipologia e lunghezza delle loro orecchie intrappolano il materiale e le rendono più inclini alle infezioni alle orecchie.

Come si sporcano le orecchie dei cani?

Le orecchie dei cani possono sporcarsi dall’ambiente a cui è esposto il cane e le attività a cui partecipa. Per esempio, il cane scava, nuota molto o vive in un ambiente caldo umido sono tutte circostanze che potrebbero contribuire a sporcare le orecchie.

La forma dell’orecchio di un cane può contribuire a intrappolare lo sporco, a causa della curvatura dei gradini uditivi che agevolano l’accumulo. Le razze di cani con orecchie grandi, come i Beagle, sono più vulnerabili alle infezioni e alle orecchie più sporche in generale.

I cani che hanno allergie cutanee sottostanti sono inclini a frequenti infezioni dell’orecchio.

Quando pulire le orecchie del vostro cane?

Pulire troppo le orecchie del vostro cane potrebbe effettivamente contribuire all’irritazione o addirittura causare un’infezione, piuttosto che prevenirne.

La regola generale è farlo solo quando è effettivamente necessario.

Se noti il cane dolorante alle orecchie potrebbe essere un segno di infezione o allergie: portarlo subito dal veterinario. Le infezioni all’orecchio infatti possono essere estremamente dolorose, per gli animali domestici, e richiedono un trattamento farmacologico prescritto da un medico.

Devo usare un detergente per le orecchie?

Si consiglia vivamente di utilizzare un detergente per le orecchie di buona qualità. I detergenti con perossido di idrogeno o alcol possono causare irritazione all’interno del condotto uditivo, soprattutto se il canale è infiammato o ulcerato.

Alcuni detergenti per le orecchie hanno ingredienti antibatterici o antifungini per aiutare a prevenire le infezioni dell’orecchio, mentre altri sono anche meglio a rimuovere l’accumulo di cera.

Il veterinario può aiutarti a decidere quale soluzione di pulizia dell’orecchio è migliore per il tuo cane.

Di cosa ho bisogno per pulire le orecchie del mio cane?

La pulizia delle orecchie del cane non richiede alcuna attrezzatura particolare. Gli strumenti più idonei alla pulizia dell’orecchio sono soluzioni detergenti di buona qualità, suggerite dal veterinario, alcuni batuffoli di cotone o garza e alcune premietti per incentivare il vostro cane alla pulizia.

Proprio come con le orecchie umane, non utilizzare applicatori come cotton fioc perché si rischia di forare il tamburo dell’orecchio o causare traumi al condotto uditivo. Inoltre, l’uso di applicatori con punta di cotone può spingere la sporcizia ulteriormente più a fondo nel condotto uditivo.

Tutti i cani hanno bisogno di avere le orecchie pulite?

Mentre è importante pulire le orecchie del cane quando necessario, la pulizia eccessiva può causare irritazione nel condotto uditivo e questo può causare infezioni. Alcuni cani che hanno orecchie sane e pulite potrebbero non aver mai bisogno della pulizia delle orecchie.

Se le orecchie del vostro cane sono rosse, infiammate e dolorose, consultate il veterinario prima della pulizia. Il cane può avere un’infezione o una patologia seria all’orecchio.

Come pulire le orecchie dei cani?

Prendere un batuffolo di cotone o una garza e insieme a una soluzione per pulizia delle orecchie, un asciugamano e qualche premietto.

Spremere la soluzione di pulizia delle orecchie, per riempire il canale uditivo del cane e massaggiare delicatamente alla base dell’orecchio per circa 30 secondi.

Successivamente, lascia che il tuo cane scuoti la testa e poi usa un batuffolo di cotone o una garza per pulire, senza andare in profondità, delicatamente il condotto uditivo.

Quali sono le principali cause di infezioni dell’orecchio esterno?

Otite parassita

In questo caso, la patologia è correlata alla proliferazione di Otidectes cynotis, o scabbia dell’orecchio. È particolarmente comune negli animali giovani ma, a condizione che non siano implicati agenti infettivi.

Otite batterica

Mentre è difficile sapere se i batteri sono una causa primaria o secondaria di infezioni dell’orecchio è certo il loro ruolo determinante. Lo stafilococco, ma anche E. coli o il temibile baconico bacillus, sono i più comuni.

Otite micosica (causata da funghi)

Ancora una volta, non è sempre noto se gli elementi fungini sono la causa dell’otite o se sono la complicazione. Ma è certo che in assenza di un trattamento specifico, la malattia non può essere curata. Questo trattamento comporta la somministrazione di antibiotici antifungini.

L’articolo oggetto dell’approfondimento riguarda come pulire le orecchie al cane, tuttavia ricordiamo che lo stesso è puramente informativo. Vuoi rendere più utile questo post aggiungendo il tuo contributo? Partecipa attivamente e commenta in libertà sul nostro gruppo Facebook.

Inviaci un feedback anonimo

Cerca ancora

cane ansioso sotto le coperte

Suggerimenti per capire i sintomi più comuni di stress e ansia nel cane

Si pensa che circa 80% dei cani evidenzia una paura verso qualcosa e una buona …

Prurito nel cane

Prurito nel cane: perché si gratta così tanto?

La pelle del cane è l’organo più esteso del corpo: regola la temperatura del tuo …

cane con difficoltà stitichezza

La stitichezza nel cane si riferisce all’incapacità dello stesso ad evacuare giornalmente le feci normali. In …

Lascia un commento