Ingrandimento del parassita giardia

Giardia nel cane: sintomi, cura e prevenzione

La giardia, o giardiasi, nel cane è una malattia parassitaria intestinale responsabile di molti disturbi nei nostri cani.

La trasmissione della giardia avviene tramite l’ingestione di cibo e acqua contaminata o contatto diretto con peli o feci di animali malati. 

I patogeni sono i microrganismi unicellulari più semplici, Giardiacanis, e l’infezione una volta che penetra nell’ospite, si deposita nelle parti superiori dell’intestino tenue, causando gravi danni alla sua salute.

Rientra tra le malattie più comuni nel cane.

Trasmissione della giardia nel cane

Il meccanismo di infezione di giardia nel cane, inizia con la penetrazione dei microrganismi attraverso il cibo e acqua contaminati.

I parassiti si attaccano alla mucosa intestinale danneggiano la mucosa e i prodotti metabolici tossici si diffondono con grande velocità a tutti gli organi e sistemi.

Il contagio da giardia nei cani porta al fatto che la parete intestinale si assottiglia, permettendo agli antigeni di penetrare nel corpo e causare gravi reazioni allergiche.

Inoltre, il processo digestivo e il metabolismo sono disturbati, interessando non solo l’intestino, ma anche il fegato, il pancreas.

La malattia può essere diagnosticata in qualsiasi cane, indipendentemente da sesso, età e razza. Il gruppo a rischio comprende innanzitutto animali anziani e indeboliti.

La giardiasi nel cane non ha un quadro clinico standard, infatti spesso la malattia è asintomatica e rilevata per caso.

La patologia può essere sospettata dai seguenti sintomi: diarrea episodica, vomito, letargia, irritabilità; flatulenza.

Spesso i proprietari confondono i sintomi della giardia con un malessere generale, e tardano a contattare un veterinario. Mentre la malattia avanza può essere scambiata per una reazione allergica o patologia del tratto gastrointestinale.

Sintomi della giardia nel cane

I campanelli d’allarme che dovrebbe far pensare ad una possibile infezione della giardia nei cani sono:

  • costipazione alternata a diarrea;
  • eruzioni cutanee;
  • colore mantello spento;
  • odore sgradevole dalla bocca, eruttazione;
  • congiuntiviti;
  • dolore all’addome;
  • otite media;
  • crepe sulle labbra.

Lo stadio grave della malattia della giardia nel cane viene diagnosticato raramente. Generalmente la patologia procede in una forma letargica e non influisce sul benessere dell’animale.

Giardia cani: diagnosi e cura

Dal momento dell’infezione all’insorgenza dei sintomi, passano da una a tre settimane. La complessità della diagnosi clinica della malattia risiede nell’assenza di cambiamenti specifici.

Spesso, la malattia della giardia nel cane è sovrapposta a un’altra patologia o complicata da un’infezione secondaria.

Diagnosi dal veterinario

Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario consultare un veterinario qualificato. All’esame da parte di uno specialista, il paziente viene sottoposto a un esame clinico generale, viene raccolta una storia e vengono anche prescritti studi di laboratorio o strumentali.

Uno degli studi più importanti per la sospetta giardiasi è l’endoscopia dell’intestino tenue. Questa tecnica di esame consente di visualizzare il grado di danno alla mucosa, nonché di identificare una possibile violazione dell’integrità delle pareti dell’intestino.

Per diagnosticare la giardiasi, vengono prelevati campioni di feci. Uno striscio per analisi viene effettuato in più fasi. Ciò consente di confermare una diagnosi preliminare.

Metodologia del trattamento e prognosi

Cane con giardia dal veterinario

Nella cura della giardia nel cane non sono stati sviluppati farmaci efficaci al 100%. Ciò è dovuto al fatto che le cisti hanno un guscio insolitamente forte, che le sostanze chimiche non possono superare.

Il corso della terapia viene deciso dal medico veterinario, tenendo conto delle caratteristiche del cane. 

I farmaci contro la giardia sono abbastanza tossici per il corpo, quindi durante l’assunzione si osservano effetti collaterali come irritabilità e affaticamento.

Dopo un ciclo di terapia, sui protozoi vengono eseguiti test ripetuti per l’analisi delle feci. In presenza di parassiti, il trattamento deve continuare fino al completo recupero. 

L’automedicazione è assolutamente da evitare, nel modo più assoluto.

La cura della giardia nel cane è solitamente a base di antibiotici e antiparassitari. Caso a parte nelle femmine in gravidanza, in quanto le sostanze contenute nell’antibiotico possono causare malformazioni ai cuccioli.

Prevenzione della giardia nel cane

Pertanto, al fine di prevenire le infestazioni parassitarie, inclusa la giardiasi, è necessario:

  • rafforzare il sistema immunitario: gli animali domestici con forti difese immunitarie hanno meno probabilità di ammalarsi;
  • evitare il contatto del cane con animali randagi;
  • non passeggiare senza guinzaglio;
  • impedire il bagno del cane in acque stagnanti in aree non sicure;
  • monitorare l’animale per una passeggiata, non permettendo al cane di raccogliere cibo o altri oggetti da terra;
  • lavare spesso le zampe e pulire il viso;
  • mantenere la stanza in cui l’animale viene pulita;
  • effettuare trattamenti antiparassitari regolari;
  • fare esami preventivi dal veterinario;
  • al fine di prevenire la reinfezione del cane, è indispensabile disinfettare il luogo in cui vive l’animale.

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a consultare il tuo medico veterinario se noti sintomi anomali riconducibili alla giardia nel cane.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Inviaci un feedback anonimo

Cerca ancora

Cane che guarda una ragazza che corre in un parco

Guida su come difendersi da un cane aggressivo

Come difendersi da un cane che ci corre incontro e ringhia? Cosa fare se il …

malattie comuni nei cuccioli

Le principali malattie dei cuccioli di cane: la guida 2020

Quando arriva un nuovo cane in famiglia, di solito facciamo molte domande e maggiormente se …

veterinario che vaccina cane

Zecche nei cani: a settembre non abbassiamo la guardia

Settembre segna l’inizio del clima autunnale: non più caldissimo come agosto, ma decisamente ideale per …

Lascia un commento