bruco processionaria

Processionaria nel cane: sintomi e trattamenti

Il rischio di contatto della processionaria nel cane compare in primavera, tra febbraio e giugno, e sono estremamente pericolosi per i nostri cani. Come riconoscere la processionaria? Se il cane annusa la processionaria si producono reazioni allergiche molto pericolose.

Cosa sono le processionarie?

La processionaria è un insieme di bruchi, la larva di una futura farfalla, che per diventare crisalide, in inverno, si nutrono delle foglie di pini e cedri.

Come è facile intuire costruisce il suo nido sugli alberi con un bozzolo di seta, e in primavera scendendo dall’albero per andare nel terreno e completare la sua trasformazione. 

Come riconoscere la processionaria? Il suo nome descrive il suo comportamento quando si muovono, ossia nella classica fila indiana come una processione. Pertanto, da marzo a giugno le processionarie sono pericolose per i cani perché aumentano le possibilità di contatto con questi bruchi e i loro peli urticanti.

Sintomi della processionaria nel cane

Il punto fondamentale è non fidarsi dell’aspetto innocuo di questi bruchi. In realtà hanno peli pungenti, dotati di ganci, che si liberano quando si sentono minacciati o stressati.  Una volta fatto presa sulla pelle, o sugli organi, si rompono e rilasciano una tossina altamente velenosa.

Le processionaria danni al cane, che annusando o leccando un bruco, possono avere dalla necrosi di una parte della lingua alla morte. Se l’infezione raggiunge la laringe, può morire per soffocamento.

Processionaria nei cani: contatto con la bocca e naso

Uno dei sintomi della processionaria nel cane è l’infiammazione a livello della bocca e del naso dell’animale. Se il cane annusa o morde la processionaria, i suoi pungenti peli si attaccano alla loro lingua.

Se il cane mangia un bruco della processionaria, avvertirà un forte dolore addominale e inizierà a salivare e vomitare.

Oltre al gonfiore, potrebbe esserci la morte del tessuto nelle aree interessate, cioè avviene la necrosi della lingua nel cane. Come è facile intuire che l’animale potrebbe perdere parte della lingua o delle labbra.

La processionaria effetti sulla pelle

Una delle lesioni della processionaria nel cane a contatto sulla pelle un frequente prurito e gonfiore, accompagnato da lividi rossi della zona interessata.

Nido sull'albero delle processionarie

Processionaria e cani: sintomi sugli occhi

La processionaria nel cane è in grado di danneggiare seriamente gli occhi di fido, poiché i pungenti peli se toccano questa zona sono molto pericolosi e dolorosi.

Il contatto con gli occhi può portare all’infiammazione della congiuntivite, della cornea e anche ulcere. Senza un trattamento adeguato, possono persino causare la perdita completa della vista.

Processionaria altri effetti sui cani

  • ipersalivazione
  • Infiammazione della pelle
  • Reazione allergica
  • vesciche
  • Gonfiore della lingua
  • Lingua rossa, ammaccata o nera

Rimedi per la processionaria nel cane

La chiave fondamentale è una corretta azione di primo soccorso senza dimenticare che non sostituiscono le cure veterinarie, necessarie in ogni caso.

Se ritardi l’intervento veterinario i nostri amici a quattro zampe potrebbero soffrire di difficoltà respiratorie, vomito o iniziare la formazione di schiuma in bocca. In questo caso dovete raggiungere urgentemente il primo veterinario più vicino per un’immediata iniezione di cortisone e antibiotico.

Primo intervento contro la processionaria nel cane

Tramite l’uso di guanti, o pinzette, rimuovi con cura il bruco o i peli che potrebbero essere rimasti sul nostro cane. Laviamo l’area interessata con abbondante acqua fresca e pulita.

Evitiamo la manipolazione o la pressione sulle possibili ferite, poiché questa manovra potrebbe causare un rilascio ulteriore di sostanze tossiche dai peli della processionaria. Fai attenzione perché gli effetti della processionaria possono presentarsi anche all’uomo.

Prevenzione contro la processionaria nei cani

Per prevenire il contatto tra processionarie e cani dobbiamo monitorare regolarmente gli alberi delle aree che frequentiamo. Nel caso di localizzazione contatteremo direttamente la Polizia Locale, o un professionista se sono presenti nel nostro giardino. 

Se notate una processionaria morta, non bisogna assolutamente toccarla o bruciarla poiché i peli urticanti possono ancora far danni.

Come uccidere la processionaria?

Si consiglia la candeggina da spruzzare sui nidi e uccidere i bruchi, mentre la lacca dovrebbe impedire che i peli vengano rilasciati così facilmente. Un metodo potrebbe essere quello di spruzzare la lacca sul nido, per intrappolare i peli urticanti, tagliare il nido e immergerlo in un secchio di candeggina e acqua.

Questo articolo è puramente informativo. Vuoi rendere più utile questo post, aggiungendo il tuo contributo? Partecipa attivamente e commenta in libertà sul nostro gruppo Facebook.

Inviaci un feedback anonimo

Cerca ancora

Cane che guarda una ragazza che corre in un parco

Guida su come difendersi da un cane aggressivo

Come difendersi da un cane che ci corre incontro e ringhia? Cosa fare se il …

malattie comuni nei cuccioli

Le principali malattie dei cuccioli di cane: la guida 2020

Quando arriva un nuovo cane in famiglia, di solito facciamo molte domande e maggiormente se …

Ingrandimento del parassita giardia

Giardia nel cane: sintomi, cura e prevenzione

La giardia, o giardiasi, nel cane è una malattia parassitaria intestinale responsabile di molti disturbi …