fbpx
domenica , 18 Aprile 2021
cane che starnutisce nel bosco

Come si capisce se il cane ha la tosse

Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2021 da Nico

Le cause di un cane con la tosse possono avere origini diverse, per questo motivo è importante riconoscere i sintomi che aiuti il veterinario per una diagnosi precoce.

La tosse potrebbe non essere grave e può scomparire da sola, o potrebbe essere il primo segno di una condizione di salute più grave. Vale la pena notare che la tosse e gli starnuti di un cane sembrano sensibilmente simili. Per capire la differenza, guarda il tuo cane: la sua bocca rimane chiusa durante uno starnuto, mentre si apre durante la tosse.

Le diverse forme di tosse

La tosse è un riflesso che consente l’espulsione di aria, secrezioni o oggetti estranei che ingombro l’apparato respiratorio del cane.

La tosse nel cane può essere acuta o cronica, se si è protratta per almeno 1 mese, udibile, asciutto o con catarro e manifestarsi permanentemente o a intermittenza.

Quali sono le possibili cause di tosse nei cani?

I cani tossiscono per numerosissime cause, proprio come noi umani, ma la tosse è sempre un segnale che qualcosa non va. In alcune circostanze la tosse può essere innocua, ma in altri casi può essere il sintomo di alcune malattie.

Infiammazione o irritazione delle vie aeree a causa di:

  • allergie,
  • inalazione di gas irritanti
  • tumori,
  • inalando oggetti estranei come particelle di cibo o frammenti vegetali.
  • Alcune patologie, comprese le patologie digestive che causano vomito o rigurgito, sono note per promuovere il verificarsi di polmonite da falsa deglutizione, che causa tosse.
  • infezione delle vie respiratorie superiori (faringite, laringite, tracheite o tonsillite) o infezione profonda (polmonite) dovuta a:
  • Batteri
  • virus come quello responsabile della malattia di Carré o quelli che causano la tosse del canile,
  • un collasso tracheale – causato da un cedimento della trachea su se stesso, che interferisce con il normale passaggio dell’aria quando si respira il cane. Cani di piccola taglia come Yorskshire Terriers, Lhasa Apso, Dwarf Spitz o Toy Poodles sono più frequentemente colpiti da questo problema.
  • malattie cardiache e soprattutto insufficienzacardiaca sinistra.

Il mio cane tossisce: cosa fare?

Se il tuo cane tossisce, l’unica cosa da fare è consultare un veterinario il prima possibile in modo che possa determinare l’origine di questa tosse e mettere in atto un trattamento adatto.

Al fine di guidare il veterinario nel miglior modo possibile sulla natura dei sintomi del tuo animale domestico considerate da quanto tempo il tuo cane tossisce, se è stato in contatto con altri animali e se la tosse è innescata da una particolare situazione (durante lo sforzo fisico, quando il cane tira al guinzaglio, dopo aver mangiato, durante un’eccitazione, ecc.).

I memoriali possono essere molto utili al veterinario e aiutarlo nella diagnosi. Ad esempio, un cane che tossisce dopo essere rimasto in un canile può soffrire di una tracheobronchite infettiva, più comunemente noto come “tosse da canile”. Un piccolo cane che ha una tosse secca solo quando è eccitato o tira al guinzaglio può soffrire di un collasso tracheale, ecc.

Durante la consultazione, il veterinario effettuerà un esame fisico approfondito del tuo animale domestico, in particolare esaminerà la bocca e la gola e ascolterà il suo cuore e i suoi polmoni con uno stetoscopio.

Queste semplici valutazioni possono già fornire indizi sull’origine della tosse del tuo animale domestico prima, possibilmente, di eseguire ulteriori esami come radiografie toracica, un esame del sangue o un’endoscopia.

Come capire se il cane ha la bronchite

La bronchite nei cani è una malattia lieve che di solito guarisce da sola. Tuttavia, può progredire verso la broncopolmonare fatale dei cuccioli o la bronchite cronica in cani deboli, malati o anziani.

Il sintomo principale della bronchite nei cani è una tosse secca e persistente che può peggiorare con l’attività fisica. Poiché questo è anche un sintomo di altre malattie canine, ecco perché è importante consultare il veterinario per avere una diagnosi appropriata.

Ecco alcuni sintomi comuni di bronchite nei cani:

  • Tosse secca e secca
  • Febbre
  • Vomito o soffocamento
  • saliva schiumosa, a volte confusa con vomito
  • Muco eccessivo
  • Intolleranza all’esercizio fisico o peggioramento dei sintomi con attività fisica
  • Difficoltà respiratorie o aumento della respirazione
  • Starnuti o naso che cola
  • Anoressia (mancanza di fame)
  • Letargia

Nella bronchite cronica, c’è una temporanea perdita di coscienza dopo la tosse, a causa della mancanza di ossigeno nel cervello dell’animale.

Come si cura la tosse nel cane

BRONCHITE ACUTA

Il trattamento per la bronchite acuta del cane può includere farmaci come antibiotici, broncodilatatori e farmaci antinfiammatori come il prednisone per trattare infezioni e infiammazioni.

Il veterinario può anche prescrivere un soppressore della tosse, anche se di solito non vengono somministrati nei cani quando c’è un’infezione virale o batterica o se la tosse è produttiva, il che significa che il cane espelle muco, catarro o pus.

Se un cane ha seri problemi a respirare, può essere ricoverato in clinica veterinaria e rimanere e fare uso dell’ossigeno per facilitare la respirazione.

BRONCHITE CRONICA

La bronchite cronica è più difficile da trattare. Tuttavia, farmaci antinfiammatori, soppressori della tosse e broncodilatatori possono aiutare a mantenere i cani più a proprio agio. Il veterinario può prescrivere antibiotici se c’è un’infezione batterica.

Un veterinario può anche prescrivere un programma di perdita di peso. Poiché l’obesità può peggiorare notevolmente i sintomi della bronchite, pertanto, mantenere il cane a un peso sano è molto importante.

Uno dei trattamenti principali è quello di rimuovere eventuali irritanti dall’ambiente in cui vive il cane, tra cui fumo, sostanze chimiche, profumi, allergeni o altri inalatori che possono contribuire a causare bronchite.

Quando il cane ha la tracheite o tosse canina

La Rinotracheite infettiva canina, comunemente chiamata tosse da canile, è una malattia contagiosa del sistema respiratorio superiore, che può colpire cani di età diverse sia individualmente sia quando i pets convivono insieme, come nel caso dei canili. La trasmissione è a diretto contatto o per via aerea e rappresentata un problema nei luoghi in cui si concentrano molti cani.

Rimozione di irritanti

Se la tosse del tuo cane sembra correlata ad agenti irritanti, hai alcune opzioni per ridurre i problemi futuri. Un purificatore d’aria a casa rimuoverà le particelle di polvere, aiutando il tuo cane e il resto della tua famiglia a respirare più facilmente. Non permettere al tuo cane di giocare sull’erba alta, poiché le teste dei semi sono facili da inalare e possono causare irritazione.

Tosse nei cani più anziani

Oggi conosciamo molte più malattie dovute all’invecchiamento del cane, che in passato. Tra i vari segni della vecchiaia del cane possiamo ricordare un metabolismo più lento con il conseguente rischio di obesità, osteoartrite, peggioramento della vista che l’udito nonché patologie del sistema urinario e cardiaco.

Per quanto riguarda la tosse nei cani più anziani, possiamo evidenziare che è molto suscettibile ai cambiamenti di temperatura e correnti d’aria, quindi è molto importante prevenire queste situazioni pericolose.

cane con maschera ossigeno
Tosse nel cane

Tosse cardiaca nel cane

Sapevi che la tosse può essere un sintomo di un problema cardiaco? La tosse è uno dei diversi sintomi di insufficienza cardiaca. Questa malattia consiste quando il cuore non può più pompare sufficientemente sangue nel resto del corpo. Sebbene possa essere improvviso, l’insufficienza cardiaca è più spesso una malattia cronica con sviluppo a lungo termine.

La tosse notturna è un segno di insufficienza cardiaca, e si verifica perché il cuore non funziona correttamente ed essendo in posizione orizzontale, la gravità aumenterà il ritorno di sangue ai polmoni, che causa congestione polmonare, che porta alla tosse.

La tosse cardiaca è secca, cioè senza catarro, può anche apparire dopo l’attività fisica, perché quando facciamo attività fisiche il cuore lavora di più. Dal momento che non funziona correttamente e il polmone viene congestionato, la capacità polmonare peggiora quando fido è impegnato in un’attività fisica. Se osservi il tuo cane con questi sintomi, rivolgiti al tuo medico veterinario.

Tosse sul cucciolo

È fondamentale andare dal medico veterinario se un cucciolo ha una tosse, poiché i cuccioli, specialmente se non sono vaccinati, hanno maggiori possibilità di soffrire di malattie respiratorie.

In effetti, bronchite e faringite sono una delle maggiori cause di tosse nei cuccioli. Vogliamo ricordare di prevenire questi problemi nel cucciolo portandolo spesso dal veterinario e tenendolo lontano da animali potenzialmente infetti.

Tosse nei cani per corpi estranei

Se il nostro amico peloso ingoia oggetti, possono essere giochi o altre cose, nel tuo sistema respiratorio è normale che il cane tossisca, come se avesse qualcosa in gola.

L’animale sarà agitato, ansioso e probabilmente cercherà di liberarsene portando le zampe alla bocca. Potresti osservare anche molta salivazione o conati di vomito. Se, d’altra parte, l’oggetto in questione è entrato nella laringe, vedremo il cane tossire come se stesse annegando.

In entrambi i casi ci troviamo di fronte a un’emergenza veterinaria, e dunque chiamare o portare fido dal veterinario di fiducia.

L’unica prevenzione è evitare di dare o lasciare a disposizione del cane oggetti che possono essere ingeriti più o meno volontariamente.

Tosse nel cane: rimedi naturali

La tosse è una funzione protettiva perfettamente normale. Mantiene le vie aeree del tuo cane pulite e libere da materiale estraneo e da secrezioni accumulate. Potrebbe anche essere il primo segno che il tuo cane potrebbe avere una malattia delle vie respiratorie. Se i rimedi casalinghi non alleviano la tosse del cane, se la tosse peggiora o dura più di qualche giorno, o se la tosse è combinata con febbre rivolgersi al tuo veterinario.

Calmare la gola con il miele

Il miele di solito serve a trattare la tosse negli esseri umani e negli animali. Dai al tuo cane mezzo cucchiaino di miele da tre a quattro volte al giorno. Il miele lenirà la tosse del tuo cane, sia in caso malattie o irritazioni. Oltre ad aiutare la gola a sentirsi meglio, il miele ha molte proprietà disinfettanti e antinfiammatorie che possono aiutare il tuo cane a sentirsi meglio, più velocemente.

Olio di cocco

Fortifica il sistema immunitario del cane e procura energia e vitalità aiutandolo a combattere le malattie cardiache.

Succo di Nespola

È un rimedio consigliato da molti veterinari in quanto è ricco di vitamina A e rinforza il sistema immunitario in quanto favorisce la guarigione delle mucose colpite. Un quarto di cucchiaino ogni 4 kg di peso del cane.

Verdure a foglia verde

Racchiudono molta vitamina C che aiuta a rafforzare il sistema immunitario del cane. Fai attenzione perché un sovradosaggio potrebbe portare a diarrea.

Cannella

Questo è un altro integratore che è anche antisettico ed è particolarmente raccomandato per il trattamento della tosse nei cani.

L’articolo oggetto dell’approfondimento riguarda come comportarsi se il cane tossisce, tuttavia ricordiamo che lo stesso è puramente informativo. Vuoi rendere più utile questo post aggiungendo il tuo contributo?

Partecipa attivamente e lascia un tuo commento in questa pagina, nella nostra pagina facebook o sul canale telegram.

Check Also

Cane in piscina con il caldo

Inappetenza del cane in estate: gestire le ondate di calore

Ultimo aggiornamento: 31 Dicembre 2020 da Nico Le ondate di calore possono causare inappetenza del …

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina

0
Mi piacerebbe i tuoi pensieri, per favore commenta.x
()
x