il pericolo dei forasacchi nel cane

Il pericolo dei forasacchi nel cane è una vera angoscia di stagione: altro non sono che spighe di graminacee seccate al sole.  Generalmente si notano ovunque, anche in città, da metà aprile fino a settembre. Possono con le loro punte taglienti penetrare nel naso, negli occhi, nelle orecchie e nella gola del nostro amato cane.

IL PERICOLO DEI FORASACCHI NEL CANE

I forasacchi sono uno dei componenti della spiga: fino a quando sono verdi non rappresentano un pericolo, ma nel momento in cui seccano, si modificano in minuscoli aghi appuntiti che possono incunearsi con estrema facilità in molte zone del corpo nel cane.

Se queste spighe dovessero entrare, a volte, sarà necessario l'intervento chirurgico del veterinario che dovrà agire per estrarre il forasacco dalla zona dove si è insidiato.

Quindi, il pericolo dei forasacchi nel cane dipenderà dalla zona d’inserimento: le zampe, normalmente tra i polpastrelli, sono la parte di contatto più esposte. Se ciò dovesse accadere potremmo notare zoppia e il tentativo del cane di leccare quell’area.

Non solo le zampe ma anche la gola, il naso e le orecchie possono essere zone in cui il pericolo dei forasacchi nel cane, potrebbe essere grave. La reazione, in questo caso, sarà tosse ripetuta, anche con perdita di sangue, grattamento compulsivo nella zona auricolare e starnuti ripetuti.

Se il forasacco, o parte di esso, riesce a penetrare negli occhi la reazione del cane sarà solitamente sfregarsi con la zampa la zona oculare, ma nel contempo potremmo osservare una lacrimazione intensa. Ribadiamo di rivolgersi immediatamente ad un medico veterinario, e che il fai da te è categoricamente fuori discussione.

IL PERICOLO DEI FORASACCHI NEL CANE E LA PREVENZIONE

Abbiamo compreso il pericolo dei forasacchi nel cane, e allora sarà sempre bene ispezionare con maggiore attenzione la cute e le parti sensibili del nostro cane, durante e dopo ogni uscita, nel periodo estivo. Spazzolandolo spesso si potranno eliminare eventuali forasacchi aggrappati al pelo poco visibili, bloccando così che essi possano spingersi sottocute e causare danni. Naturalmente l'ultimo consiglio è di tenetevi alla larga dalle zone dove l’erba è alta, o comunque, dove è stata tagliata e lasciata seccare al sole.

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a portare il cane dal veterinario, nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Immagine: Google con diritti di riutilizzo

Commenti offerti da CComment