proteggere il cane dal caldo

Proteggere il cane dal caldo in estate si sa è una priorità: proprio come noi anche i cani patiscono il caldo, forse molto di più perché riescono a disperdere il calore solo attraverso attraverso le mucose della bocca e i polpastrelli.

PROTEGGERE IL CANE DAL CALDO ESTIVO

La prima accortezza da avere, oltre a lasciare sempre dell’acqua fresca a disposizione, per evitare il rischio di disidratazione, è limitare le passeggiate e l’esercizio fisico nelle ore centrali della giornata, preferendo il mattino o la sera.
Se afa, umidità e temperature sono particolarmente elevate, occorre tenere il cane in un luogo all’ombra e possibilmente fresco: bisogna altresì bagnarlo, con acqua a temperatura ambiente, in particolare sotto la pancia e nell’interno cosce, per tenere sotto controllo la sua temperatura corporea.

Con il caldo torrido ci sono delle categorie di cani che devono essere controllati con maggiore attenzione: sono i cani anziani e quei cani che hanno patologie e problematiche di salute.

SINTOMI DEL CANE CHE SOFFRE IL CALDO

Puoi capire se il cane ha caldo quando mostra segnali di alterazione del respiro, accelerato o affaticato, oppure quando è poco propenso all’attività fisica. Tieni conto che il cane è intollerante al caldo già dai 20°C.
Oltre a quanto descritto possono presentarsi anche altri sintomi, come tosse o rigurgito e vomito.

RAZZE CANE CHE SOFFRONO IL CALDO

Forse lo saprai già ma ci sono razze che soffrono maggiormente del caldo estivo, le cosiddette razze brachicefale. In pratica sono quei cani che hanno il muso corto e testa larga: per capirci, e per fare un esempio, sono il Carlino, Bulldog inglese, Bouledogue francese, Boxer, Shih Tzu, Pechinese, Boston terrier, Corso.  

PROTEGGERE IL CANE IN ESTATE: CONSIGLI UTILI

Se noti che il cane è inappetente non obbligarlo a mangiare: le temperature elevate possono far passare la fame anche ai cani più voraci.
Altra regola aurea per proteggere il cane dal caldo in estate, è non lasciare nelle giornate calde il tuo amico a quattro zampe, o qualsiasi animale, incustodito in auto. All’interno di una vettura la temperatura può diventare alta anche se il finestrino viene lasciato socchiuso.

Chiamate subito le forze dell’ordine se notate un cane in queste condizioni, e se dovete soccorrerlo voi portatelo in un ambiente ombreggiato, mettendogli stracci bagnati con acqua a temperatura ambiente sul collo, sotto le ascelle e nella regione inguinale. Date al cane acqua fresca ma non forzatelo.
Anche la sabbia e l’acqua di mare rientrano tra le attenzioni da avere per proteggere il cane dal caldo in estate: lavate con acqua dolce i nostri amici a quattro zampe, al ritorno a casa dalla spiaggia, ispezionando, particolarmente tra i polpastrelli, che non ci siano granelli di sabbia 

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a contattare un medico veterinario, nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Immagine: Pixabay

Commenti offerti da CComment