fbpx
venerdì , 21 Gennaio 2022
immagine di primo soccorso al cane

Le basi del primo soccorso al cane

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Proprio come noi i cani possono essere vittime di un incidente, ed è fondamentale conoscere i rudimenti di primo soccorso al cane anche per poter determinare la gravità della situazione al fine di informare meglio i veterinari.

Sebbene sia fondamentale recarsi il prima possibile dal veterinario, ci sono dei gesti di primo soccorso canino che possono aumentare le possibilità di sopravvivenza del nostro amico a quattro zampe.

Vuoi rendere più utile questo post aggiungendo il tuo contributo? Partecipa attivamente e scrivi la tua esperienza in questa pagina, o nella nostra pagina facebook.

Seguire dei corsi di pronto soccorso cinofilo

In qualità di proprietari consapevoli abbiamo il dovere di salvaguardare la vita dei nostri cani: uno dei modi per farlo è prendendo parte ai numerosi corsi e seminari, che costantemente studi veterinari e enti accreditati propongono.

Come capire e cosa fare se il cane ha la febbre

La temperatura corporea del cane è compresa tra 38°C e 39°C e diversamente a quanto si potrebbe pensare, un tartufo caldo non necessariamente è sintomo di uno stato febbrile.

Il punto corporeo dove è più precisa la misurazione della temperatura è per via rettale tramite un termometro digitale per cani. Introdurre dolcemente il termometro nell’ano del cane, perlomeno 2 centimetri, applicandogli eventualmente un lubrificante umano e attendere la lettura.

Una temperatura superiore a 39°C è sintomo che fido ha la febbre: in questo caso contatta il veterinario e mantieni sempre idratato il cane mettendo a disposizione dell’acqua fresca.

La temperatura corporea aumenta per impedire la proliferazione dei batteri: più alta è la temperatura e più è indice di un preoccupante stato di salute del cane. Puoi assistere fido bagnando i peli, con una spugnetta umida, principalmente sull’addome, le ascelle e l’inguine.

Se la febbre supera i 41,5°C il nostro amico a quattro zampe è in serio pericolo di vita.

Se la temperatura scende sotto i 38°C il cane è in ipotermia, ad esempio se trascorre la notte freddo intenso, i cui effetti sono tremori e debolezza. In questo caso il cane deve essere riscaldato velocemente con una coperta termica e non spostato troppo prima che arrivi un veterinario.

Cosa fare se il cane soffoca

primo soccorso al cane - manovra di Heimlich

Giochi, cibo e tessuti sono alcuni esempi con cui il tuo cane potrebbe soffocare. In linea generale non provate a rimuovere un oggetto, dalla bocca del cane, a meno che non riuscite a vederlo e identificarlo.

Se non è possibile togliere agevolmente l’oggetto, posizionate il cane con la testa rivolta verso il basso, per i cani di taglia grande sollevare le gambe posteriori in modo che la testa sia chinata verso il basso.

Questa manovra potrebbe aiutare a spingere fuori l’oggetto interrotto in gola.

Soffocamento del cane: come agire in caso di emergenza

Come curare le ferite di un cane

Conosciamo bene che portare il cane a correre e giocare in campagna, o nei parchi, è una felicità immensa per loro. Tuttavia, specie se il cane è molto attivo, potrà imbattersi in situazioni dove potrebbe ferirsi.

Come proprietario consapevole è molto conoscere e fornire il primo soccorso al cane, nel caso in cui si infortuni.

Kit di pronto soccorso per il tuo cane

È sempre una buona idea tenere un kit pronto soccorso per cani con:

  • Garza per tamponare il sanguinamento e proteggere le ferite;
  • Forbici con punta rotonda;
  • Pinzette per rimuovere le zecche;
  • Salviette detergenti senza alcool;
  • Guanti in lattice per manipolare il cane in modo sterile;
  • Perossido di idrogeno e iodio;
  • Siero fisiologico per gli occhi;
  • Sapone neutro per lavare le ferite.
È importante verificare, prima di toccare la ferita, se la stessa è superficiale o profonda: nel caso in cui noti che si tratta di una ferita grave, porta immediatamente il cane dal primo medico veterinario in zona, e non fare nulla da solo a meno che il medico non ti dica per telefono cosa e come farlo.

Nel caso in cui il tuo cane abbia solo graffi o lievi tagli, puoi guarire la sua ferita seguendo questi 3 semplici passaggi per 3 volte al giorno:

  1. Pulisci la ferita e se necessario taglia un i peli che circondano la zona, in modo che non entrino in contatto diretto con essa.
  2. Disinfetta con lo iodio che è antisettico, questo ti aiuterà a lasciare la ferita senza possibilità di infezione.
  3. Sarebbe meglio non coprire le ferite, ma se il tuo cane non smette di leccare puoi fare una piccola benda.

Morso di una vipera

Mettere la museruola al cane, potrebbe tentare di mordere e porre resistenza alla manipolazione spinto dall’eccessivo dolore, e bloccare l’arto

Stringere con un laccio emostatico, o qualcosa di simile come una cintura, a monte della ferita (allentare ogni due minuti per evitare il blocco della circolazione e per evitare il rischio di necrosi dell’arto.

Fotografare, se possibile, la vipera, utile al veterinario per capire il tipo di veleno che è stato iniettato e quale antidoto utilizzare. Evitare assolutamente l’uso di alcool e non fare incisioni per far fuoriuscire il veleno. Portare subito il cane dal veterinario.

Primo intervento in caso di fratture

In caso di fratture dovute a movimenti scorretti del cane o giochi troppo esuberanti limitare ogni movimento dell’arto colpito, cercando di bloccarlo con dei supporti rigidi, anche con dei giornali arrotolati.

Gi indizi che manifestano una sospetta frattura nel cane sono: zoppia con arto sollevato, dolore acuto, gonfiore, deviazione dei segmenti ossei, esposizione dei segmenti ossei.

In caso di fratture esposte e vietato muovere i due monconi, per evitare di provocare ulteriori lesioni di vasi e ai nervi. Recarsi immediatamente dal veterinario.

Processionaria del pino

L’arrivo della primavera segna il ritorno delle temute processionarie. Spesso sono presenti nei pressi dei parchi e possono essere decisamente pericolose per i nostri amici a quattro zampe.

In caso di contatto è fondamentale intervenire subito sciacquando con abbondante acqua la bocca e portando subito il cane alla clinica veterinaria più vicina.

Come la maggior parte delle emergenze canine, un appropriato intervento risulta spesso vitale.

Domande frequenti sul primo soccorso al cane

Posso fornire assistenza di primo soccorso al mio cane in caso di emergenza?

Eseguire cure di primo soccorso a un animale se non si è addestrati non è consigliabile, in quanto si può aggravare la situazione, sia sprecando tempo prezioso o eseguendo una manovra inadatta.

Quali sono le vere emergenze per il mio cane?

Folgorazione, annegamento, arresto cardiaco, avvelenamento, soffocamento o emorragia. Sfortunatamente, le emergenze sono molteplici e più frequenti di quanto pensiamo.

Come posso formarmi al primo soccorso canino?

Per acquisire le dovute competenze, al primo soccorso canino, devi contattare un centro specializzato che ti offrirà la proposta del corso.

Perché è importante frequentare un corso al primo soccorso al cane?

Saper individuare le situazioni di emergenza e conoscere le azioni corrette da compiere, permette di aumentare la sopravvivenza del cane.

Il primo soccorso non è ovviamente destinato a sostituire un intervento veterinario e dovrebbe essere fornito solo fino a quando il cane non può essere portato nello studio veterinario.

In una situazione critica, ogni minuto conta, è fondamentale sapere quali azioni possono fare la differenza fino al momento in cui il tuo cane sarà messo nelle mani di un veterinario.

L’articolo oggetto di approfondimento riguarda il primo soccorso al cane, tuttavia ricordiamo che lo stesso è puramente informativo e non sostituisce il parere medico.

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per votarla in modo anonimo

Voto Medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

A proposito di Nico

Informatico innamorato degli animali, della comunicazione e della musica. Proprietario di due Border Collie, sono un appassionato del mondo pet e sono sempre pronto ad approfondire e condividere contenuti, consigli e curiosità.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina

0
Mi piacerebbe i tuoi pensieri, per favore commenta.x
()
x