Cane sulla sedia pensieroso

Vaccino anti Leishmaniosi: farlo o no farlo?

Il vaccino anti-leishmaniosi è un rimedio, il più efficace per ora, per contrastare i sintomi della Leishmaniosi.

Questa patologia è trasmessa da piccoli insetti, Leishmanie o Pappataci, che pungendo inocula il parassita protozoo leishmania nel cane: lo stesso potrebbe sviluppare la malattia che ha un periodo d’incubazione da 2 mesi a 6/7 anni. Rientra tra le malattie più comuni nel cane.

Se il cane riesce da solo a contrastare il parassita, la malattia potrebbe anche non verificarsi mai, ma se il cane si ammala inizialmente potrebbero non esserci sintomi. Per questo motivo è buona regola effettuare una volta all’anno (verso marzo) un esame del sangue che riveli se il cane è affetto da questa patologia.

La sintomatologia della leishmaniosi è molto varia e subdola e, se non diagnosticata e trattata precocemente, potrebbe essere fatale per il cane: il periodo di maggiore contagio è l’estate.


In commercio ci sono molti prodotti repellenti contro le zanzare, da applicare sul vostro cane, in forma di spot-on o collare. Lo scopo di questo tipo di prevenzione è di evitare che i flebotomi pungano il vostro cane.

  • Quindi, come prevenzione normalmente si attuano i seguenti rimedi:
    Antiparassitari validi e usati correttamente: un esempio è l’Advantix dato da aprile a novembre ogni 15-20gg. Oppure in alternativa usi lo Scalibor da cambiare ogni 2-3 mesi (ricorda invece che il Frontline Combo protegge solo da pulci e zecche e non da pappataci e zanzare);
  • L’utilizzo, insieme al precedente, di prodotti naturali da spruzzare ogni 2-3h a base di Citronella, Olio di Neem, Limone, Geraneo. Questo aspetto è davvero importante in quanto questi prodotti, naturali e abbastanza economici, svolgono sicuramente una buona azione contro questi parassiti;
  • Tenere il cane in casa soprattutto nelle ore serale e a dormire;
  • Usare zanzariere e tende.

Dubbi dissolti sul vaccino anti Leishmaniosi

Il primo vaccino anti leishmaniosi è Canileish e ci sono ancora diversi dubbi sul suo utilizzo.

Non tanto per la sicurezza del prodotto in sé, quanto per la sua efficacia (da una copertura del 70%) soprattutto troppo bassa considerato l’alto costo del vaccino, circa 300 euro,  e la modalità di somministrazione che ancora ha, dovendo eseguire tre vaccinazioni.

Il secondo vaccino anti leishmaniosi è Letifend, introdotto in commercio nel 2018, la cui principale particolarità rispetto ai vaccini precedenti è che necessita di una sola iniezione.

In questo modo il proprietario risparmia tempo e denaro. Il costo del vaccino è di circa 100 euro e questo vaccino ha copertura di un anno. L’efficacia del vaccino LetiFend nella prevenzione di casi confermati di leishmaniosi in aree endemiche con alta pressione per questa malattia è risultata pari al 72%.

In estrema sintesi il nuovo vaccino anti leishmaniosi è tollerabile anche su cani non più giovanissimi e comunque dopo i sei mesi d’età, tuttavia bisogna sempre tener conto se è un soggetto ad alto o basso rischio.

Per esempio un cane che trascorre le ore notturne in casa o in ambiente chiuso, in zona non endemica è a basso rischio, oppure al contrario dorme all’aperto e magari è difficile usare repellenti anti pappataci va considerato ad alto rischio.

EFFETTI COLLATERALI DEL VACCINO ANTI – LEISHMANIOSI

Gli effetti collaterali più comuni, e frequenti secondo i veterinari, che potrebbero presentarsi sono:

  • Gonfiore
  • Arrossamento
  • Dolore
  • Febbre
  • Apatia
  • Inappetenza
  • Vomito
  • Diarrea

VACCINO LEISHMANIOSI FARLO O NO?


Sebbene il vaccino vaccino anti leishmaniosi non ha un’efficacia del 100%, un cane vaccinato su tre potrebbe contrarre la malattia, è necessaria un’attenta valutazione rischio/beneficio per ciascun cane.

La lotta contro questa terribile malattia è ancora lunga, e nonostante il vaccino lascia margini di sicurezza, bisogna continuare a proteggere il nostro cane con repellenti esterni in modo da garantire una copertura elevata (vaccino+repellenti).

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a portare il cane dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Ti è stato utile questo articolo? Partecipa attivamente, commenta o condividi, dal sito o dalle nostre pagine social.

Immagine: Pixabay

About Nico

Avatar
Fondatore di Baudog.it sono un proprietario consapevole di due splendidi Border Collie. Alimentato da un profondo amore per i cani e dalla passione e comprensione di tutto ciò che gli riguarda.

Check Also

Cane sulla spiaggia con occhiali e cappello

Prevenire il colpo di calore nel cane

Non sempre l’estate è amica degli animali: e rinfrescare e prevenire il colpo di calore …

Cane che si gratta

Come scoprire ed eliminare le pulci dal cane

Un cane con le pulci è facilmente riconoscibile: dimagrisce, si gratta, si mordicchia spesso e …

tac del gomito cane

La displasia del gomito nel cane: sintomi e cura

La displasia del gomito nel cane è una patologia degenerativa che porta alla graduale formazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *