Cane sulla sedia pensieroso

Vaccino leishmaniosi: la prevenzione leishmaniosi canina

Il vaccino contro la leishmaniosi è un rimedio, il più efficace per ora, per contrastare i sintomi della Leishmaniosi. Il vaccino può salvare la vita al tuo cane.

La leishmania rientra tra le malattie più comuni nel cane.

Cos’è la Leishmania canina

La leishmaniosi canina è una malattia parassitaria che colpisce principalmente il cane. Viene trasmesso da un morso di zanzara e può essere trasmessa agli esseri umani. 

In particolare il flebotomo (Phlebotominae), non è in realtà una zanzara ma piuttosto un parente stretto, è il più preoccupante poiché trasmette il parassita della leishmaniosi.


È importante fare il vaccino contro leishmaniosi, e tutti i proprietari dovrebbero sapere che questa terribile malattia può essere fatale per il cane, con tassi di mortalità che raggiungono il 30%. 

Vale la pena ricordare che questa specie di zanzara morde anche le persone. La variante umana dell’infezione è endemica in oltre 80 paesi.

Prevenzione per la malattia leishmaniosi

Come prevenire la leishmaniosi nel cane? per quanto descritto sopra oggi la malattia si previene attivamente su tre fronti :

  • La prevenzione leishmaniosi del cane mediante repellenti, in modo da allontanare le zanzare.
  • Lo sviluppo dell’immunità in modo che in caso di contagio sia in grado di difendersi.
  • Trattando tutti gli animali infetti per ridurre il più possibile la diffusione della malattia.
Leishmania
Macrophages infected by Leishmania amastigotes, 3D illustration

Come avviene il contagio del cane

Questa patologia è trasmessa da piccoli insetti, Leishmanie o Pappataci, che pungendo inocula il parassita protozoo leishmania nel cane.

Quando un flebotomo morde un cane infetto dalla malattia, porta con sé alcuni parassiti e con essi può infettare altri cani che possono essere morsi. Ciò che è noto è l’unica forma di contagio

Cioè, un cane infetto non può infettare un altro simile se non è attraverso la puntura di zanzara.
Fino ad alcuni anni fa, contro questo contagio l’unica cosa che potevamo fare era prevenire usando collari o pipette antiparassitarie, con la speranza che l’insetto evitasse il nostro cane.

In commercio esistevano, e sono presenti ancor oggi, molti prodotti repellenti contro le zanzare, da applicare sul vostro cane, in forma di spot-on o collare.

Lo scopo di questo modo di prevenire la leishmaniosi nei cani, è di evitare che i flebotomi pungano il vostro cane. I principali sono:

  • Antiparassitari validi e usati correntemente come Advantix oppure Scalibor
  • L’utilizzo, insieme agli antiparassitari, di prodotti naturali repellenti a base di Citronella, Olio di Neem, Limone, Geraneo.
  • Cane in casa soprattutto durante la notte.
  • Uso di zanzariere e tende.

Se il cane riesce da solo a contrastare il parassita, la malattia potrebbe anche non verificarsi mai, ma se il cane si ammala inizialmente potrebbero non esserci sintomi. Per questo motivo è buona regola effettuare una volta all’anno (verso marzo) un esame del sangue che riveli se il cane è affetto da questa patologia.

Sintomi riconducibili alla Leishmania

La sintomatologia della leishmaniosi è molto varia e subdola, e si presenta con febbre, perdita di appetito, perdita di peso, flatulenza (gonfiore) addominale.

Il pallore della pelle e delle mucose dona al cane un colorito ceroso e pallido. L’esame clinico rivela una milza e un fegato ingrossati e linfonodi ingrossati.

Se non diagnosticata e trattata precocemente, potrebbe essere fatale per il cane. Il periodo di maggiore contagio è in estate.

  • La forma cutanea si manifesta con piccoli brufoli sporgenti, ulcerate, quindi e coperte con una crosta, lasciando spazio dopo mesi di evoluzione con una cicatrice indelebile. Benchè il viso è il primo interessato, della leishmaniosi cutanea, può anche influenzare altre aree della pelle.
  • Leishmaniosi viscerale provoca inizialmente una febbre a 37,8-38,5 per due o tre settimane, con un deterioramento delle condizioni generali, pallore, perdita di peso e affaticamento, febbre oscillante, difficoltà respiratorie. A causa della mancanza di globuli rossi possono presentarsi disturbi come nausea, vomito, diarrea, nonché un aumento delle dimensioni del fegato e della milza.
  • Leishmaniosi mucosa si manifesta con lesioni nasali e orali, con un rischio vitale in assenza di trattamento.


Vaccino leishmaniosi come funziona

Il primo vaccino per leishmaniosi nel 2011, è stato Canileish. Ancora oggi ci sono dubbi sulla sua da copertura, stimata al 70%.

Una copertura decisamente bassa considerato il costo del vaccino, circa 300 €, e la scomoda modalità di somministrazione da eseguire in tre step.

Il secondo vaccino per cani contro la leishmaniosi, in commercio da febbraio 2018, è Letifend. Il nuovo vaccino richiede una sola iniezione, sempre dopo i 6 mesi di età, con un richiamo annuale. 

L’immunità inizierà 4 settimane dopo la prima iniezione. in questo modo il proprietario risparmia tempo e denaro. Il costo del vaccino leishmaniosi è di circa 100 €, con copertura di un anno.

L’efficacia del vaccino LetiFend nella prevenzione di casi confermati di leishmaniosi in aree endemiche per questa malattia è risultata pari al 72%.

In estrema sintesi il nuovo vaccino leishmania è tollerabile anche su cani non più giovanissimi, tuttavia bisogna sempre tener conto se è un soggetto ad alto o basso rischio.

Per esempio un cane che trascorre le ore notturne in casa o in ambiente chiuso, in zona non endemica è a basso rischio, oppure al contrario dorme all’aperto e magari è difficile usare repellenti anti pappataci va considerato ad alto rischio.

La vaccinazione con Letifend deve essere separata due settimane dal resto delle altre vaccinazioni.

I benefici del nuovo vaccino anti-leishmania

  • Il nuovo vaccino è efficace al 72% nel prevenire la diffusione e lo sviluppo della malattia.
  • I cani che sono stati vaccinati e hanno comunque sviluppato la malattia, hanno presentato effetti della malattia molto più bassi di quelli non vaccinati.
  • Il richiamo di un cane affetto da leishmaniosi con il vaccino Letifend, in nessun caso ha peggiorato l’evoluzione della malattia
  • Una singola dose del vaccino genera un’adeguata protezione contro le infezioni entro 28 giorni dall’applicazione. 

Vaccinazione leishmania effetti collaterali

Eseguendo il vaccino contro la leishmaniosi, può manifestarsi come effetto collaterale il prurito, che generalmente si risolve entro 4 ore. Al momento non ci sarebbero altri effetti indesiderati noti.

Come si esegue il vaccino leishmaniosi per i cani

Dovresti sapere che la vaccinazione si svolge in diverse fasi.

Vaccinazione contro la leishmania Canileish

  • Viene eseguito un esame del sangue per verificare che il cane non sia già affetto dalla malattia.
  • Viene effettuata una prima iniezione se l’esame del sangue risulta negativo.
  • L’iter di vaccinazione primaria viene effettuata in 3 iniezioni, a 3 settimane di distanza.

Vaccinazione anti leishmaniosi Letifend

  • Un esame del sangue dovrà verificare che la malattia della leishmania non sia presente nel cane.
  • Verrà effettuata una sola iniezione.

Poiché il vaccino impiega molto tempo ad agire, è consigliabile vaccinare il cane intorno a Febbraio – Marzo in modo che la vaccinazione sia perfettamente efficace per primavera – estate.

Successivamente, un richiamo annuale contro la leishmaniosi consente di continuare a proteggere il cane.


Vaccino leishmaniosi pro e contro

Sebbene questo rimedio non abbia un’efficacia del 100%, infatti un cane vaccinato su tre potrebbe contrarre la malattia, è necessaria un’attenta valutazione per decidere.

La lotta contro questa terribile malattia è ancora lunga, ma bisogna continuare a proteggere il nostro cane con repellenti esterni, in modo da garantire una copertura elevata (vaccino+repellenti).

La vaccinazione leishmaniosi canina, con i repellenti, riduce i sintomi e la probabilità di contrarre la malattia nel cane, ma non impedisce il contagio.

Questo articolo è puramente informativo: ti invitiamo a portare il cane dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio riconducibile alla malattia leishmaniosi .

Questo articolo è puramente informativo. Vuoi rendere più utile questo post, aggiungendo il tuo contributo? Partecipa attivamente e commenta in libertà sul nostro gruppo Facebook.

Inviaci un feedback anonimo

Cerca ancora

Cane con viso trieste e stanco

Coronavirus nel cane: sintomi e trattamento. Aggiornamento 2020

Il coronavirus nel cane (virus comuni molto prima dell’attuale epidemia in Cina) di solito generano …

Cane che guarda una ragazza che corre in un parco

Guida su come difendersi da un cane aggressivo

Come difendersi da un cane che ci corre incontro e ringhia? Cosa fare se il …

malattie comuni nei cuccioli

Le principali malattie dei cuccioli di cane: la guida 2020

Quando arriva un nuovo cane in famiglia, di solito facciamo molte domande e maggiormente se …

Lascia un commento